Hodgson ‘rinsavisce’: niente WAGs nel pre-ritiro dell’Inghilterra

Hodgson ‘rinsavisce’: niente WAGs nel pre-ritiro dell’Inghilterra

Dopo l’iniziale apertura, il dietrofront: Hodgson non vuole distrazioni per i giocatori dell’Inghilterra prima del Mondiale in Brasile. In un primo momento aveva aperto le porte del pre-ritiro Mondiale a tutti, fidanzate, moglie a famiglie incluse. Poi il ripensamento: Roy Hodgson non vuole alcuna distrazione durante la preparazione che l’Inghilterra…

Dopo l’iniziale apertura, il dietrofront: Hodgson non vuole distrazioni per i giocatori dell’Inghilterra prima del Mondiale in Brasile.

In un primo momento aveva aperto le porte del pre-ritiro Mondiale a tutti, fidanzate, moglie a famiglie incluse. Poi il ripensamento: Roy Hodgson non vuole alcuna distrazione durante la preparazione che l’Inghilterra sosterrà in Florida prima della competizione iridata in Brasile. Anche le WAGs, dunque, resteranno a casa.

 

 

In Inghilterra erano già divampate le polemiche per quella che sembrava essere una scelta estremamente rischiosa da parte di Hodgson: portare assieme ai giocatori, anche le compagne, spesso fonte di scandali anche imbarazzanti per la FA. Il precedente di Germania 2006, quando venne adottata la linea ‘permissiva’ è ancora vivo.

Anche la scelta della località del pre-ritiro, la lussuriosa Miami, non è parsa la migliore possibile ai più critici, vista l’offerta di divertimento e distrazioni tra le più vaste al mondo. Meglio limitare i danni sbarrando le porte della nazionale a possibili tentazioni ‘interne’, al di fuori delle libere uscite che saranno comunque concesse.

Il 14 giugno l’Inghilterra esordirà al Mondiale proprio contro l’Italia. Quel giorno, gli azzurri, potrebbero ritrovarsi di fronte una squadra estremamente carica. O forse troppo stressata, chissà… (Goal.com)

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy