Immobile come Tevez, 13 gol: “Il derby? Siamo carichi”

Immobile come Tevez, 13 gol: “Il derby? Siamo carichi”

Tredici gol in 21 presenze. Ciro Immobile accanto a Tevez (24 presenze) in classifica cannonieri, a un passo dalla vetta ancora appannaggio di Giuseppe Rossi (14 reti). Lui, scuola Juventus (per metà lo è ancora), sarà l’uomo del derby, l’asso nella manica (assieme a Cerci) che Ventura proverà a calare…

Tredici gol in 21 presenze. Ciro Immobile accanto a Tevez (24 presenze) in classifica cannonieri, a un passo dalla vetta ancora appannaggio di Giuseppe Rossi (14 reti). Lui, scuola Juventus (per metà lo è ancora), sarà l’uomo del derby, l’asso nella manica (assieme a Cerci) che Ventura proverà a calare sul tavolo per far saltare il banco dei bianconeri. Ciro e Alessio, entrambi a bersaglio al ‘Bentegodi’ contro il Verona: il primo pareggia i conti (dopo il vantaggio iniziale di Toni), il secondo raddoppia e poi spiana la strada a El Kaddouri che mette il sigillo sulla partita. “Ci siamo ricompattati nella ripresa – ha ammesso Immobile -, dopo un primo tempo non positivo. Abbiamo una bella classifica, dispiace solo per la sconfitta in casa contro il Bologna”.

Corsa all’Europa. Parma (che ha una partita da recuperare), Verona e Torino, tutte in corsa per l’Europa League.  “Stagione straordinaria, sia a livello di club sia a livello personale. Quanto a me, lavoro sempre per fare meglio”.

Sogno Mondiale. “Alessio lo merita sicuramente, è già nel giro della Nazionale da tempo e spero che possa andare in Brasile”. Il derby? “Ci arriviamo belli carichi e decisi a fare un’ottima prestazione”. La Juve è avvisata.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy