Dramma Luci: suo figlio è gravemente malato

Dramma Luci: suo figlio è gravemente malato

TORINO – La Gazzetta dello Sport di oggi riporta il dramma di Luci. Mar­co ha sei anni, è il fratellone di Edoardo, due, e ha un papà coraggioso che combatte il do­lore sul campo. Andrea Luci è il capitano del Livorno, doma­ni darà spallate a quelli della Juve, poi si…

TORINO – La Gazzetta dello Sport di oggi riporta il dramma di Luci.  Mar­co ha sei anni, è il fratellone di Edoardo, due, e ha un papà coraggioso che combatte il do­lore sul campo. Andrea Luci è il capitano del Livorno, doma­ni darà spallate a quelli della Juve, poi si batterà per trovare un senso. Un senso può essere sostenere la ricerca, perché ora non esiste un trattamento definitivo. Domani allo stadio saranno raccolti fondi da do­nare all’associazione Fop Ita­lia Onlus (www.fopitalia.it), che aiuta e sostiene i genitori dei bambini colpiti da questa malattia. La Fop è la fibrodisplasia ossifi­cante progressiva, malattia ereditaria gravemente debilitante che interessa il tessuto connettivo, portando all’im­mobilizzazione forzata.

Lotta Andrea, 28 anni, è sposato con Lisa, arriva da Piombino, mamma ragioniera, babbo proprietario di una pe­scheria in città, trecentoqua­ranta chilometri al giorno per tre giorni quando, a undici an­ni, Luci ha il talento per entra­re nel settore giovanile della Fiorentina. Andrea fa un giro lungo (Torres, Pescara, Asco­li) prima che a Livorno gli con­segnino la maglia numero die­ ci, ritirata dagli armadietti do­po l’addio al calcio di Protti. Luci non ha fantasia, e non ha neppure il cannone nei piedi per segnare 102 gol in 196 partite, però Protti accetta, e accetta la squadra, e accetta tutta la città: Luci, 10, capita­no del Livorno, perché «Livor­no è la mia dimensione e qui sto benissimo. Ho due figli, Marco e Edoardo, sei e due an­ni, gli amici che sono i genitori degli amici dei figli. Tecnicamente… non sono proprio fortissimo. Ma provo a essere leader, ci metto tutta la grinta che ho. Vedo che i compagni mi ap­prezzano. Mi fa piacere che mi apprezzino anche fuori».

(fonte: tuttojuve.com)

Juvenews.eu

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy