Denis entra nello spogliatoio dell’Empoli e rompe il naso a Tonelli

Denis entra nello spogliatoio dell’Empoli e rompe il naso a Tonelli

Atalanta-Empoli va oltre il 2-2 segnato da Denis al 93′ e finisce nel peggiore dei modi, fuori dal campo con Denis che, secondo il racconto di Maccarone in parte confermato dalle scuse di Marino, avrebbe colpito con un pugno Tonelli. LA DENUNCIA — “Cigarini è venuto nel nostro spogliatoio -…

Atalanta-Empoli va oltre il 2-2 segnato da Denis al 93′ e finisce nel peggiore dei modi, fuori dal campo con Denis che, secondo il racconto di Maccarone in parte confermato dalle scuse di Marino, avrebbe colpito con un pugno Tonelli.

LA DENUNCIA — “Cigarini è venuto nel nostro spogliatoio – spiega Maccarone -, ha chiamato Tonelli e dietro di lui c’era Denis che ha dato un pugno a Tonelli e gli ha rotto il naso. Hanno spento anche la luce: o c’è stato un blackout generale o hanno spento tutto per far spaccare il naso a Tonelli. Denis è stato un vigliacco. Hanno organizzato tutto, io do la colpa anche a Cigarini. Spero che il campionato di Denis sia finito”.

 

 

SARRI — Il tecnico dà la sua versione dei fatti a Sky: “Non c’è stata rissa. Un calciatore dell’Atalanta ha tirato un colpo in faccia a un nostro giocatore. Più da Daspo che da squalifica, ma la Digos ha visto tutto e anche la Procura Federale. Spettano a loro tutte le conclusioni del caso, io preferisco parlare della partita”.

 

 

 


ATALANTA — Le parole di Marino di fatto confermano l’accaduto: “Chiediamo scusa perché Denis ha sbagliato, ma prima di lui ha sbagliato Tonelli: ha minacciato di morte Denis e la sua famiglia. Denis non è un pazzo ha giocato 225 partite in serie A. È stato provocato, ha sbagliato ma sono avvertimenti di tipo mafioso”. Reja, prima, aveva fornito una versione edulcorata: “Finite le gare c’è un po’ di nervosismo. A volte vola qualche parola e c’è qualcuno un po’ caldo. Comunque non è successo nulla di grave”. gazzetta.it

 

Juvenews.eu
0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy