Daniel Garro, dal tatuaggio di Tevez all’incontro con l’Apache

Daniel Garro, dal tatuaggio di Tevez all’incontro con l’Apache

Il laterale del Club Atletico Sarmiento ha potuto incontrare il suo idolo alla Bombonera nella partita contro il Boca Juniors

TORINO – Poco importa se hai perso 2-0 alla Bombonera quando sei riuscito a stringere la mano e a parlare al tuo più grande idolo, ovvero Carlos Tevez. Questa è la storia di Daniel Garro, laterale del Club Atletico Sarmiento che ha idolatrato l’Apache per anni, tanto da tatuarsi il volto di Tevez sulla pelle. “Sei il mio idolo, perchè rappresenti tutti i ragazzi come me che vengono dal basso e ce l’hanno fatta” queste le parole di Garro di fronte all’idolo di una vita dopo averlo aspettato fuori dallo spogliatoio del Boca, con Tevez che si è fermato a parlare con lui. “Carlitos è il più grande di tutti: mi ha detto di restare tranquillo, che presto tornerò in campo. Non ho potuto giocare, ma ho potuto conoscerlo e questo vale moltissimo“. queste le parole di Garro dopo aver visto Tevez. Insomma, nonostante il risultato, c’è chi riesce comunque a emozionarsi anche solo per una stretta di mano. E intanto Buffon parla delle critiche: CONTINUA A LEGGERE

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy