Cosa fanno i campioni che hanno vinto nel 2006?

Cosa fanno i campioni che hanno vinto nel 2006?

I compagni di Luca Toni, campioni del mondo come lui nel 2006, hanno preso tante strade. Dei tre portieri ha appeso i guanti al chiodo il solo Angelo Peruzzi, in cerca di sistemazione dopo essere stato collaboratore tecnico di Lippi con la Nazionale maggiore e di Ciro Ferrara all’Under 21…

I compagni di Luca Toni, campioni del mondo come lui nel 2006, hanno preso tante strade. Dei tre portieri ha appeso i guanti al chiodo il solo Angelo Peruzzi, in cerca di sistemazione dopo essere stato collaboratore tecnico di Lippi con la Nazionale maggiore e di Ciro Ferrara all’Under 21 prima e alla Samp poi. Buffon e Amelia sono sempre in porta, uno alla Juve e uno al Milan dov’è anche Zaccardo. Fabio Grosso, che calciò il rigore decisivo nella finale con la Francia, è l’allenatore in seconda di Andrea Zanchetta alla Primavera della Juve, dove Andrea Barzagli continua invece ad essere protagonista in campo. Più blando il compito di Alessandro Nesta, difensore in Canada al Montreal Impact, squadra della Major League Soccer. Tranquilla anche la vecchiaia sportiva di Gianluca Zambrotta, giocatore e allenatore in seconda del Chiasso, in Svizzera. Ha smesso Marco Materazzi, che in questi mesi ha frequentato il Supercorso di Coverciano per diventare allenatore, quel che è stato a tutti gli effetti Gennaro Gattuso prima dell’esonero a Palermo. Massimo Oddo siede sulla panchina degli Allievi regionali del Genoa, Barone su quella della Primavera del Modena, Perrotta fa parte del Consiglio Federale della Figc. Vispi più che mai De Rossi, Totti e Pirlo, Camoranesi a 37 anni è in Argentina con la maglia del Racing Club. Pippo Inzaghi guida la Primavera del Milan, Alberto Gilardino l’attacco del Genoa.

È disoccupato ma non rassegnato Vincenzo Iaquinta, a caccia di una chance preferibilmente in Italia senza troppa voglia di allontanarsi dalla A dopo un lungo periodo di inattività per numerosi infortuni. È andato fino in Australia invece Alessandro Del Piero, fuoriclasse del Sydney. Fabio Cannavaro, che dopo quel Mondiale vinse anche il Pallone d’Oro, fa l’allenatore in seconda di Cosmin Olaroui, tecnico rumeno dell’Al Ahli Dubai, dove il capitano campione del mondo chiuse la carriera dopo l’ultima stagione in Italia con la maglia della Juve. E Marcello Lippi? Vince ancora, fresco vincitore della Chinese Super League con il Guangzhou Evergrande.

(fonte larena.it)

juvenews.eu

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy