Brasile: calciatore brutalmente squartato e fatto a pezzi

Brasile: calciatore brutalmente squartato e fatto a pezzi

Un altro episodio di violenza scuote il mondo del calcio brasiliano. Gabriel de Oliveira Domingos Costa, giovane mediano del Fluminense, squadra di Rio de Janieiro, era scomparso senza lasciare traccia lo scorso 16 maggio. La polizia di Nova Iguaçu, città dello stato di Rio de Janeiro, ha arrestato due uomini…

Un altro episodio di violenza scuote il mondo del calcio brasiliano.

 

Gabriel de Oliveira Domingos Costa, giovane mediano del Fluminense, squadra di Rio de Janieiro, era scomparso senza lasciare traccia lo scorso 16 maggio.

 

La polizia di Nova Iguaçu, città dello stato di Rio de Janeiro, ha arrestato due uomini con l’accusa di essere gli esecutori materiali dell’assassinio del ragazzo, il cui cadavere è stato squartato e gettato in un fiume che scorre nei pressi della ‘favela’ dove è avvenuto il delitto.

 

Scene da film dell’orrore, che seguono quelle d’inizio luglio quando, nello stato del Maranhao, una partita tra squadre dilettantistiche è finita con la decapitazione dell’arbitro, Otavio Jordao da Silva, da parte di un gruppo di spettatori (uno dei quali armato di machete) dopo che questi aveva ucciso un giocatore nel corso di una rissa in campo.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy