Bayern Monaco: abbonamento annullato ai tifosi assenteisti

Bayern Monaco: abbonamento annullato ai tifosi assenteisti

L’abbonato ha sempre un posto in prima fila. Quasi, perché al Bayern Monaco la discriminante è la fidelizzazione del tifoso: e allora succede che chi assisterà a meno di 8 gare all’Allianz Arena vedrà annullata la propria tessera. Una soglia di sbarramento che il club bavarese, pluridecorato in Bundesliga e…

 

L’abbonato ha sempre un posto in prima fila. Quasi, perché al Bayern Monaco la discriminante è la fidelizzazione del tifoso: e allora succede che chi assisterà a meno di 8 gare all’Allianz Arena vedrà annullata la propria tessera. Una soglia di sbarramento che il club bavarese, pluridecorato in Bundesliga e detentore della Champions, ha deciso s’imporre ai tifosi per una ragione: “Preservare l’atmosfera sugli spalti”, fanno sapere dalle stanze della società che ambisce ad avere spalti pieni e pubblico ‘caldo’ sempre, senza dover registrare vuoti nelle tribune durante le partite casalinghe. Un avviso di ‘sfratto’ che, secondo le notizie riportate dai media tedeschi, avrebbe colpito già circa 5mila abbonati.

E pensare che in Italia le squadre della nostra Serie A sembrano (in molti casi lo sono) ostaggio di un manipolo di balordi che non accetta regole – se non le proprie – ed è così forte da imporre la fine anticipata di un match (a Marassi, gli ultrà del Grifone che pretesero grazia e magliette dei rossoblù), che non si giochi (pochi anni fa, stadio Olimpico, prima di una stracittadina) o addirittura che uno stadio venga squalificato per la minaccia di cori beceri. Terzo mondo del calcio, anche fuori dal campo.

Juvenews.eu

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy