Balotelli via a gennaio: parte la rivoluzione Milan

Balotelli via a gennaio: parte la rivoluzione Milan

Mario Balotelli via, ma via subito. Sarebbe questo, secondo il Corriere dello Sport, il piano del Milan che, già a gennaio, avrebbe messo in preventivo la possibile cessione di SuperMario al Psg. Il tutto, ovviamente, dietro adeguato compenso che, nel caso specifico, significa per non meno di 30 milioni. L’obiettivo…

Mario Balotelli via, ma via subito. Sarebbe questo, secondo il Corriere dello Sport, il piano del Milan che, già a gennaio, avrebbe messo in preventivo la possibile cessione di SuperMario al Psg. Il tutto, ovviamente, dietro adeguato compenso che, nel caso specifico, significa per non meno di 30 milioni. L’obiettivo dei rossoneri sarebbe quello di smantellare il clan Raiola: in partenza, quindi, anche Abate, Niang e Robinho.

Il Milan prepara insomma una rivoluzione e lo fa liberandosi, innanzitutto, del suo pezzo più pregiato. Il punto è chiarissimo:Raiola ha già ipotizzato da qualche settimana il possibile e vicino addio di Balotelli. I rossoneri, quindi, preso atto della volontà dell’agente di trasferire SuperMario altrove, hanno deciso di muoversi in anticipo per cercare, da subito, il miglior acquirente. E chi, in questo senso, può garantire la miglior entrata? Ovviamente il Paris Saint Germain degli sceicchi dove, tra l’altro, Balo ritroverebbe, almeno per qualche mese, l’amico Ibrahimovic.I problemi, a questo punto, sarebbero due: innanzitutto che da via Turati nessuno ha intenzione di svendere il giocatore e, quindi, tocca trovare un’offerta che non vada sotto i 30 milioni. In secondo luogo che, almeno a sentire Raiola, per SuperMario si era immaginato un ritorno in Inghilterra dove José Mourinho lo avrebbe riaccolto volentieri. Quindi? Quindi la sola certezza è che il gennaio milanista avrà temperature decisamente fuori stagione. Caldo, caldo rovente, e poi chissà. Anche perché, dice sempre il Corriere dello Sport, la rivoluzione non si fermerebbe certo a Balotelli.
In partenza, infatti, ci sarebbe l’intera truppa di assistiti di Raiola:Abate, quindi, ma anche Niang e Robinho. Per il secondo, in particolare, si proverebbe nuovamente a trovare un accordo con il Santos. Per il francesino, invece, la porta d’uscita è tutta da scoprire.
Le cessioni, è pacifico, porterebbero anche acquisti: in difesa, soprattutto, forse anche per accontentare la Curva, da sempre in attesa di un giocatore di livello nel reparto arretrato. Oltre a Rami, già preso, nel mirino dei rossoneri ci sarebbero Sagna dell’Arsenal e Burdisso della Roma. Per l’attacco, invece, l’obiettivo è quello di far decollare la nuova coppia Pazzini-Matri, con il primo pronto al rientro e il secondo in cerca di spazio.

Tgcom24

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy