Arsenal, che gaffe! Miyaichi in panchina col Bayern ma non convocabile

Arsenal, che gaffe! Miyaichi in panchina col Bayern ma non convocabile

Incredibile ma vero, anche un grande club come l’Arsenal mette a nudo i propri limiti. Stavolta non sul prato verde ma dietro la scrivania, in quanto nel match contro il Bayern Monaco i ‘Gunners’ hanno inserito nell’elenco per la panchina Ryo Miyaichi che però non era convocabile.Tutto nasce dal regolamento…

Incredibile ma vero, anche un grande club come l’Arsenal mette a nudo i propri limiti. Stavolta non sul prato verde ma dietro la scrivania, in quanto nel match contro il Bayern Monaco i ‘Gunners’ hanno inserito nell’elenco per la panchina Ryo Miyaichi che però non era convocabile.

Tutto nasce dal regolamento Uefa, secondo cui un calciatore inserito nella lista ‘B’ (è il caso del giovane giapponese) può essere arruolabile dalla propria società soltanto se vi ha militato per 3 anni di fila. Ed invece, Miyaichi ha girovagato in prestito qua e là interrompendo quella continuità necessaria a poter disputare la Champions con l’Arsenal.

Una situazione ‘stucchevole’ e clamorosa ma soprattutto una brutta tegola per Wenger, che si è ritrovato a poter disporre di soltanto di 6 cambi anzichè i canonici 7 nell’ottavo di ritorno di Champions dove i londinesi sono chiamati a ribaltare lo 0-2 dell’andata in favore del Bayern.

Quella di Miyaichi, volato fino in Germania nonostante l’equivoco ma non andato in panchina, è una ‘gaffe’ che rievoca quella con protagonista la ‘nostra’ Inter con Diego Forlan: inserito nell’elenco per la Champions, l’argentino in realtà non poteva giocarla in quanto già impiegato in Europa League con l’Atletico Madrid. (Goal.com)

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy