Emre Can: domani inizia la settimana decisiva

Emre Can: domani inizia la settimana decisiva

Praet in pugno, si lavora per Cristante e Han

emre-can-alternativa-nzonzi

TORINO – Emre Can, voglia del traguardo. Inizia domani la settimana decisiva per definire l’affare che porterà il tedesco in bianconero dalla prossima stagione. La Juve ha fiducia, il giocatore è in pugno, manca soltanto il via libera denitivo ai dettagli e poi si potrà arrivare alle firme. Tutto è ormai stato imbastito, l’assalto di Manchester City e Bayern Monaco è stato respinto e, a meno di ribaltoni clamorosi, di cui però al momento non si scorge il fantasma, tutto andrà a dama. Can, che ha festeggiato venerdì il compleanno con una torta bianconera, ha dato la sua parola e freme per poter diventare juventino da quando le norme lo consentiranno. A giugno si svincolerà e quindi dal 1° febbraio potrà accordarsi con un nuovo club, avendo rifiutato il rinnovo del contratto con il Liverpool. Proprio in questo lasso di tempo che manca con l’inizio del nuovo mese, i dirigenti bianconeri metteranno a punto gli ultimi dettagli di questo che potrebbe diventare un super colpo a parametro zero. Il confronto con il suo entourage è continuo: si discutono orizzonte dell’accordo, clausole e bonus. L’intesa dovrebbe essere di 4 anni con opzione per un quinto (anche se su tavolo c’è anche l’ipotesi di fare direttamente 5 anni), con un ingaggio da 5 milioni a stagione. A livello dei top, quindi. Ora manca soltanto l’ultimo tratto di strada, per poi arrivare, dal 1° febbraio appunto, alle firme.  Non solo Can, però. Perché i dirigenti juventini hanno raggiunto anche l’intesa per Dennis Praet della Sampdoria e lavorano su tanti altri obiettivo. In primis Bryan Cristante dell’Atalanta: costa 30 milioni e c’è la concorrenza forte dell’Inter. Stessa sfida, con l’aggiunta della Roma e di tanti club esteri, per Nicolò Barella, gioiello del Cagliari. Anche lui da pagare a peso d’oro: almeno 30 milioni, è la richiesta dei sardi, che hanno appena rinnovato il contratto con il ragazzo fino al 2022. E in tema di giovani, spicca anche l’interesse per Han Kwang-Song. L’attaccante nordcoreano è di proprietà del Cagliari e ha stupito tutti in questa prima metà di stagione con la maglia del Perugia, dove è in prestito. I dirigenti bianconeri hanno avuto un contatto proficuo in questa settimana con il club isolano e hanno in programma per i prossimi giorni un nuovo incontro con l’entourage del giocatore, classe ’98, autore finora di 7 gol in 17 presenze in serie B.

Juvenews.eu

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy