Zoff: “Critiche a Buffon? Ai tempi miei era anche peggio! E su Donnarumma…”

Zoff: “Critiche a Buffon? Ai tempi miei era anche peggio! E su Donnarumma…”

TORINO – Intervistato da Goal.com l’ex portiere della Juve e della Nazionale Dino Zoff ha parlato delle critiche ricevute da Gigi Buffon prima di Lione: “Fanno parte del gioco delle parti, anche se non deve mai mancare il rispetto, critiche costruttive anche aspre vanno bene, il resto non ci sta. Chiaro che se fai il portiere nella Juventus e nella nazionale sei sempre sotto la lente d’ingrandimento, però sono convinto che i giudizi di oggi siano più leggeri, all’acqua di rose, rispetto a quelli dei miei tempi; dove si veniva crocifissi con una durezza estrema. La sua reazione dopo Lione? Ognuno ha il proprio carattere, quindi si esprimono i sentimenti che si hanno dentro. Probabilmente Buffon ha accusato il colpo e ha reagito così, ma sul campo ha dimostrato di essere ancora uno dei migliori al mondo. Preferisco le risposte sul campo piuttosto che le parole, a mio parere un calciatore quello deve fare”.

DONNARUMMA – Il ragazzo ha mostrato sin da subito le sue doti e sta davvero facendo molto bene, nonostante la verdissima età, bello vedere un giovanissimo come lui giocare in un club importante come il Milan. Una sorpresa sì ma allo stesso modo una conferma. Nuovo Buffon? In linea di massima direi di sì, però i processi di crescita impongono sempre cautela con i ragazzi seppur dotatissimi ma ancora in giovane età. Donnarumma ha grandi mezzi fisici, tecnici e mentali, dipenderà solo da lui diventare l’erede di Buffon. Insomma, non si finisce mai di imparare”.

MILAN-JUVE Dipenderà dallo svolgimento del match, sono curioso di capire se assisteremo ad una partita ostinatamente equilibrata e tattica, oppure se le due squadre si affronteranno a viso aperto, e proprio da queste situazioni dipenderà quanto verranno chiamati in causa i due. In ogni caso ritengo che qualche bella parata la vedremo di certo. Juve e Milan hanno due notevoli potenziali d’attacco quindi ci sarà del lavoro per entrambi. Buffon rimane tra i top mondiali, mi pare ovvio, Donnarumma aspira al suo scettro. Sarà una sfida interessante da osservare”.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy