Witsel: “Cina? La scelta è stata anche di vita…”

Witsel: “Cina? La scelta è stata anche di vita…”

Il centrocampista belga ha parlato su un giornale del suo paese della scelta di giocare in Cina

4 commenti

TORINO- Il centrocampista belga Axel Witsel ha spiegato al quotidiano del suo paese HLN la sua scelta di giocare in Cina: l’ex Zenit ad un passo dalla Juventus per la seconda finestra di mercato consecutiva, ha deciso sposare il calcio cinese davanti ad una offerta superiore economicamente, ma non solo…

Ecco le sue parole: “Quando scelsi lo Zenit uscirono fuori le stesse polemiche di questi giorni. Per me la gente può dire e scrivere quello che vuole, oramai sono abituato ad essere sotto i riflettori. La scelta è stata anche di vita, sono certo che questa esperienza arricchirà molto sia me che la mia famiglia. Un giorno i miei figli potranno dire ‘ho vissuto sia in Cina che in Russia’”.

di Marco Tarantino

4 commenti

4 commenti

Inserisci qui il tuo commento

  1. jairri_777 - 2 mesi fa

    Si, attualmente questa esperienza ti arricchirà economicamente…ma fra un anno o due chi si ricorderà più di te? Cadrai nel dimenticatoio e la tua carriera precipiterà precipitevolissimevolmente.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. elena.bassi.i_232 - 2 mesi fa

    Parole vere: sono certo che questa esperienza arricchirà molto sia me che la mia famiglia

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. lazzari.luig_331 - 2 mesi fa

    Scelta di vita ? Come tutti quelli che vanno a giocare in Cina , ma se non gli dessero tutti quei soldi , sicuro che andrebbero ancora IN Cina ?

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. insoddisfatto - 2 mesi fa

    Arricchire è la parola giusta…

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy