Serafini: “Non ci vuole uno scienziato per capire la situazione di Higuain”

Serafini: “Non ci vuole uno scienziato per capire la situazione di Higuain”

Serafini parla del Milan ed affronta la questione Gonzalo Higuain

di redazionejuvenews

Alle frequenze di Radio Sportiva, Luca Serafini, ha parlato del Milan, trattando anche il delicato argomento Gonzalo Higuain.

 

 

“Paquetà merita un 6,5 strameritato, una prova di sorprendente personalità ha giocato nel settore più forte della Samp, ha preso botte e ne ha restituite e non ha quasi mai perso palla dimostrando idee chiare provando anche il tiro e un paio di lanci molto belli: per essere la prima volta in una nuova realtà, a 21 anni, per me è stato bravo. Penso non ci volesse uno scienziato per capire attenzione anomala del Pipita sin dalle prime uscite col Milan: anche prima della Juve che è stata punta dell’iceberg, tutta una serie di atteggiamenti manifestavano disagio. Da quando ha capito che ci vuole tempo per vincere col Milan, ha cominciato a rosicare da quest’estate e questi disagi sono trapelati: il fratello non ne ha mai fatto mistero, e si è arrivati ad una situazione che il Milan non avrebbe meritato. Di fronte a certi bivi della vita bisogna saper accettare sfide diverse. Non vedo la situazione Morata così fluida come cambio di Higuain. Tra i 200 gol del Pipita e la carriera ancora ondivaga di Morata il Milan ci perdedrebbe anche se l’Higuain vero il Milan non lo ha mai avuto, ha avuto un’involuzione evidente a tutti i livelli. In questo momento le alternative non sono però allettanti ed alla pari perché stiamo parlando di uno dei centravanti più forti del mondo per gol segnati”.
In casa Juve arriva una notizia clamorosa: ecco il nuovo colpo di mercato...>>>CONTINUA A LEGGERE

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy