Rubinho: “Segreto Juve? La mentalità. Mi alleno in Brasile, cerco squadra”

Rubinho: “Segreto Juve? La mentalità. Mi alleno in Brasile, cerco squadra”

L’ex portiere bianconero ha parlato della squadra di Allegri e del suo futuro

TORINO – Intervistato dal Secolo XIX l’ex portiere della Juve Rubinho ha parlato della squadra di Massimiliano Allegri e della sfida contro il Genoa: “Il Segreto della Juve? La mentalità vincente, la voglia di vincere a tutti i costi. Sono convinti della loro forza e non sanno cosa vuol dire avere paura degli avversari. Però nessuno è imbattibile. E il Genoa quando gioca in casa contro le big dà il meglio. Sarà una gara tosta ma divertente. Buffon? Quello che ti impressiona, giocando con lui, è che mentalmente è un fenomeno. Ha una forza interiore incredibile, una rabbia “buona” che non finisce mai. Gigi fa la differenza con la testa, però anche fisicamente è una bestia, ha ancora una forza mostruosa. Le insidie per il Genoa contro i bianconeri? Ora c’è Higuain che può fare male a chiunque. E poi Khedira, bravo a inserirsi, Marchisio che ha un gran tiro, e Bonucci che può farti gol su ogni corner. Il Genoa? Mi ha sempre impressionato Rincon, un leader. Anche Pavoletti è forte, ma è un po’ sfortunato. Mi piace il mio connazionale Edenilson. E mi ha sorpreso Simeone: ha un gran bel fiuto del gol. Il mio futuro? Sono ancora senza squadra. Sono in Brasile, mi alleno tutti i giorni e aspetto l’occasione giusta. Ho 34 anni, voglio ancora giocare. In estate c’era stato un contatto con lo Spezia ma ora è tutto fermo”.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy