Pessotto: “Quando arrivai alla Juve c’era tanta voglia di Champions dopo l’Heysel”

Pessotto: “Quando arrivai alla Juve c’era tanta voglia di Champions dopo l’Heysel”

Il dirigente bianconero ha raccontato com’era l’ambiente alla sua prima stagione bianconera

TORINO – Gianluca Pessotto ha rilasciato delle dichiarazioni nel backstage del film per i 120 anni della Juve. Il team manager della Primavera ha raccontato: “Sono arrivato in una squadra che aveva vinto Scudetto, Coppa Italia, aveva fatto la finale di Coppa Uefa e quindi c’era una base di mentalità vincente già ben radicata, per cui noi nuovi ci siamo dovuti adeguare in fretta a questa mentalità, per raggiungere gli obiettivi che questa società si era prefissata, e cioè di vincere la Champions League. Si voleva sentire propria questa coppa dopo la tragedia dell’Heysel. C’era questo desiderio, perché questa Coppa non fosse macchiata da una tragedia che ha devastato questa società”.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy