Orsi: “Juve più forte sotto tutti i punti di vista, ma la stagione è lunga”

Orsi: “Juve più forte sotto tutti i punti di vista, ma la stagione è lunga”

L’ex portiere della Lazio ha parlato delle prospettive per il campionato che inizierà domani

TORINO – Intervenuto ai microfoni di Radio Radio l’ex portiere della Lazio Nando Orsi ha parlato delle prospettive per il campionato che inizierà domani: “Napoli, Roma e Inter possono essere competitive allo stesso modo. Hanno fatto un calciomercato differente l’uno dall’altro ma il campionato dal secondo posto in giù può essere molto interessante. La Juventus va incontrata però solo due volte in un anno e quindi anche la lotta scudetto non è per forza chiusa. La Juve è la più forte da tutti i punti di vista, ma un stagione è lunga. L’Inter si sta ricomponendo anche se ha qualche problema in difesa. Alla fine i bianconeri sono ancora i favoritissimi, però aspettiamo a chiudere il campionato ad agosto. Higuain? Lo abbiamo visto anche l’anno scorso che inizialmente era un po’ in sovrappeso e poi ha vinto la classifica cannonieri con 36 reti. Panchina contro i viola? In tutte le altre squadre sarebbe partito titolare, ma alla Juve è diverso. La società non interferisce nelle scelte dell’allenatore con Allegri che dunque lo lascerà fuori. E’ curioso vedere la Juve senza i nuovi acquisti subito dal primo minuto contro la Fiorentina, ma non mi sorprende perché mi fido molto di Allegri. Si vede che non vede i nuovi in condizione di poter giocare subito. Comunque anche la Fiorentina giocherà con la stessa formazione dello scorso anno, solo con un Rossi in più. Sarà una partita complicata per la Juve, per la rivalità, ma anche perché la Fiorentina nel precampionato si è un po’ nascosta e quindi alla prima potrebbe anche stupire. I Della Valle hanno preso Corvino che è un grande direttore, con lui i viola hanno deciso di fare un mercato che guarda al futuro”.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy