Le voci, Squinzi: “Caro Milan, sono costretto a tifare Juve”

Le voci, Squinzi: “Caro Milan, sono costretto a tifare Juve”

Il presidente del Sassuolo, nonostante la sua fede rossonera, è costretto a tifare i bianconeri per andare in Europa League

 

TORINO – Il patron del Sassuolo Giorgio Squinzi, spettatore interessato nella finale di Coppa Italia, ha concesso un’intervista a Il Giornale: “Adesso mi tocca fare il tifo contro il mio Milan per avere il Sassuolo in Europa League. Io tiferò per Max Allegri, uno dei nostri. Ci portò dalla C1 in B. Poi mi chiese di liberarlo per andare al Cagliari. È il mio grande rimpianto, non avrei dovuto farlo. Con lui saremmo arrivati in Serie A almeno 2-3 anni prima. Se la Juventus vincesse la Coppa Italia, sarò felicissimo di portare in Europa la squadra d’una cittadina di 40 mila abitanti”. Aldo Serena intanto dà il suo pronostico: CONTINUA A LEGGERE

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy