Le voci, Shevchenko: “Finale Champions 2003? Juve e Milan le più forti d’Europa”

Le voci, Shevchenko: “Finale Champions 2003? Juve e Milan le più forti d’Europa”

L’ex attaccante del Milan ricorda la partita con i bianconeri che i rossoneri vinsero ai rigori

 

TORINO – L’ex attaccante della Juventus Andriy Shevchenko, è tornato sulla finale di Champions del 2003 contro la Juventus, vinta all’Old Trafford di Manchester ai calci di rigore: “Sfida epica, non bella esteticamente ma una battaglia tra due autentiche armate, le più forti e complete in quel momento in Europa. Finì ai rigori che sono un colpo al cuore per i tifosi e un dramma per chi perde. Il mio è un ricordo fantastico perché fu il primo successo europeo e perché fu una rincorsa lunga e complicata, iniziata col turno preliminare. L’ultimo rigore? Mentre mi avviavo da centrocampo pensavo solo a come avrei tirato quel rigore prima di incrociare gli occhi di Buffon senza più cambiare idea. E nel frastuono dello stadio non riuscivo a sentire il fischio dell’arbitro: perciò per 10 secondi guardavo prima l’arbitro e poi Buffon, ancora l’arbitro e poi Buffon. La semifinale contro l’Inter? Mai più vissuta una vigilia così nervosa e folle: tifosi eccitati, la città in ebollizione, i giornali che mettevano in discussione i due allenatori. Perdemmo alcuni anni di vita con la paratona di Abbiati su Kallon a pochi secondi dalla fine”. Zaza è nel mirino di un’altra squadra inglese: CONTINUA A LEGGERE

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy