Le voci, Sconcerti: “Non penso sia stata la Roma a voler cedere Pjanic”

Le voci, Sconcerti: “Non penso sia stata la Roma a voler cedere Pjanic”

“Che la Roma avesse bisogno di soldi è scritto sul contratto, nel rapporto con il fair play finanziario, doveva rientrare di 50 milioni entro il 30 giugno”

TORINO – Intervenuto a Sky Sport 24 Mario Sconcerti ha commentato l’ormai imminente approdo di Miralem Pjanic alla Juventus e le conseguenti polemiche: “Che la Roma avesse bisogno di soldi è scritto sul contratto, nel rapporto con il fair play finanziario, doveva rientrare di 50 milioni entro il 30 giugno. Che sia stata la Roma a cedere Pjanic alla Juventus, non credo. A questo si è resistito finchè si è potuto. Poi bisogna ricordarsi che oggi la volontà del giocatore conta molto di più di quella delle società. E in questo caso c’era una clausola rescissoria” Intanto Mascherano fa un regalo alla Juve: CONTINUA A LEGGERE

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy