LE VOCI – Lippi: “Juve-Napoli, Occhio Juve, a Napoli c’è un’euforia contagiosa”

LE VOCI – Lippi: “Juve-Napoli, Occhio Juve, a Napoli c’è un’euforia contagiosa”

LE VOCI – Lippi: “Juve-Napoli, Occhio Juve, a Napoli c’è un’euforia contagiosa”

lippi

LE VOCIMarcello Lippi intervistato da Il Giornale ha parlato così della gara tra Juve e Napoli, lui che queste due squadre le conosce particolarmente bene: “Ero tra quelli che a inizio stagione diceva attenti perché la Juve non è spacciata, attenti perché torneranno a lottare per le prime posizioni, io li conosco bene. Feci anche una battuta. Dissi: dopo 4 scudetti di fila, quelli della Juve hanno provato a dare un girone di vantaggio ai rivali ma nessuno è stato capace di approfittarne”.

ELOGI PER I TECNICI – “Allegri? Mai vista una squadra cambiare sistema di gioco in partita traendone sempre un bel vantaggio”. Maurizio Sarri, invece, “E’ uno che non può non piacere e che ha sovvertito un luogo comune del calcio secondo cui ci vogliono 7-8 mesi per modificare le caratteristiche di una squadra. L’anno scorso il Napoli segnava tanto, 70 gol mi pare, ma ne incassava troppi, 40 circa come le squadre da retrocessione. In tre mesi Sarri ha eliminato i difetti e lucidato i pregi”.

CITTA’ A CONFRONTO –  “A Torino c’è la cultura della vittoria unita al temperamento riservato del piemontese. A Napoli c’è il contagioso entusiasmo che scorre per le strade della città“.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy