Le voci, Emmanuel Petit su Pogba: “È uno spreco di soldi”

Le voci, Emmanuel Petit su Pogba: “È uno spreco di soldi”

L’ex centrocampista e campione del mondo a Francia ’98 ha criticato Pogba per le scarse prestazioni messe in campo.

TORINO – Continuano a piovere critiche su Pogba. La valutazione della Juve da oltre 100 milioni per il calciatore lo ha reso, durante l’Europeo, il focus principale dell’attenzione di molti e ha portato una pressione sempre maggiore sulle sue spalle. Lo stesso Emmanuel Petit, campione del mondo a Francia ’98 e d’Europa nel 2000 con la maglia della nazionale francese ha speso parole pesanti sul bianconero ai microfoni di Yahoo Sport. “Uno spreco di soldi”, così l’avrebbe etichettato l’ex calciatore, proseguendo un trend che va avanti dall’inizio di Euro2016. Poi ha proseguito: “Con 100 milioni comprerei Luis Suarez del Barcellona (…) Pogba ha un grande futuro davanti a sé, ma è troppo presto per il trasferimento. Non mi piace la situazione che si è creata attorno a lui. Parliamo di lui come se fosse un fenomeno, ma per me non lo è. Non ha ancora il livello per giocare in Champions League o con la nazionale”. Poi conlcude: “Se il Real Madrid lo avesse voluto, avrebbe messo sul tavolo dei soldi, ma non vuole scontrarsi con lo United per Pogba. C’è una ragione per questo”. Tutte queste critiche sono ingenerose per un ragazzo ancora ventitreenne che ha già dimostrato il suo valore ma che per ora non sembra in grado di reggere la pressione in nazionale. Succede a calciatori del calibro di Messi… In ogni caso, sparare a zero appena qualcosa va male è troppo facile e raramente costruttivo. Speriamo che comunque quest’esperienza abbia fatto maturare Paul dal punto di vista psicologico.

Intanto, spunta una terza opzione oltre a Manchester United e Real Madrid per il futuro di Pogba: CONTINUA A LEGGERE

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy