Le voci – Del Piero: ” Juve fantastica, io ct della Nazionale? meglio un posto da giocatore”

Le voci – Del Piero: ” Juve fantastica, io ct della Nazionale? meglio un posto da giocatore”

L’ex capitano della Juventus, Alessandro Del Piero, ha voluto sottolineare con le sue parole la fantastica stagione bianconera

 

TORINO – L’ex capitano della Juventus, Alessandro Del Piero, ha voluto sottolineare con le sue parole la fantastica stagione bianconera sulle colonne de La Stampa. Ecco le sue dichiarazioni: “L’impresa che la Juventus ha realizzato è incredibile. Servono valori forti ed è fondamentale pensare all’obiettivo di squadra, sempre. Quando hai raggiunto un obiettivo, la tensione cala un po’. Rimanere come si dice “sulla retta via” richiede serietà, lucidità, non è semplice. Qual è l’ingrediente fondamentale? Difficile indicarne uno, ma certamente la società ha un ruolo determinante. Partenza negativa? Erano partiti Pirlo, Vidal, Tevez, normale che questo abbia pesato, anche perché i nuovi acquisti hanno sempre bisogno di un po’ di adattamento. Ma non mi ha stupito vedere la Juventus tornare in vetta perché la società è forte e sa fare scudo e il gruppo ha una struttura importante, ragazzi che sono insieme da tempo come Buffon, Bonucci, Chiellini, Barzagli e che sanno cosa significhi giocare nella Juventus. L’allenatore? E’ fondamentale. Giocatori importanti? La vittoria della Juve è quella del gruppo, non di un singolo. Mi ha però impressionato la personalità di Dybala. Perché non si vince in Europa? Si gioca con squadre molto diverse. Spesso in Europa vince la squadra più forte, sempre la più brava. In molte occasioni i due aspetti coincidono. Cosa serve ancora? Investire sulla qualità e poi un po’ di fortuna dei sorteggi è fondamentale. Io ct della Nazionale? Sono interessato soltanto a un posto da giocatore. E poi non ho il patentino (sorride, ndr)”

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy