Le voci, Cabrini: “Difficile paragonare la nostra difesa a quella di adesso”

Le voci, Cabrini: “Difficile paragonare la nostra difesa a quella di adesso”

L’ex difensore bianconero ha parlato dell’Italia di Conte e della sfida di sabato sera contro la Germania

CABRINI

TORINO – Intervenuto ai microfoni di Tele Radio Stereo il Campione del Mondo del 1982 Antonio Cabrini ha parlato della Nazionale di Antonio Conte: “E’ vero che i tedeschi contro l’Italia soffrono sempre ma bisogna stare attenti, perché anche noi con la Spagna spesso perdevamo, poi abbiamo imparato la lezione. Occhio perché la Germania è molto forte. Conte è bravissimo, lui era già bravo. E fa crescere i calciatori. De Sciglio sta crescendo anche grazie a lui, ma era già un ottimo calciatore, noi in Italia siamo bravi a esaltare i giocatori e poi a tirarli giù. Servirebbe equilibrio nei giudizi. Più forte la difesa azzurra attuale o quella dei miei tempi? Difficile paragonarle, sono passati trenta anni. Di sicuro ora come allora serve equilibrio, fondamentale per vincere quando si gioca a pallone”. Intanto c’è l’offerta da 15 milioni: CONTINUA A LEGGERE

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy