Le voci, Birindelli: “Riprenderei Cuadrado, Pogba ha fatto bene nell’Europeo”

Le voci, Birindelli: “Riprenderei Cuadrado, Pogba ha fatto bene nell’Europeo”

L’ex terzino bianconero ha parlato anche di Marko Pjaca, vicinissimo alla Juventus

adattarsi

TORINO – Intervenuto ai microfoni di Tuttomercatoweb l’ex terzino della Juventus Alessandro Birindelli ha parlato del mercato bianconero e non solo: “Troppe critiche per Pogba? Io andrei anche più indietro, quest’anno ha ricevuto critiche anche alla Juventus, invece Allegri gli ha chiesto più sacrificio e credo che abbia svolto benissimo il ruolo. Si è ritagliato alla fine anche uno spazio importante in avanti, però quando c’era bisogno di Pogba in una zona di campo dove serviva più fisicità c’è stato. Sacrificato? Sì, però la Juventus aveva bisogno di trovare quell’equilibrio che un po’ era mancato. Nelle vittorie a volte vengono meno le personalità e le caratteristiche di un singolo. Paul ha dimostrato di essere maturo, peròsecondo me ha fatto benissimo, se la Francia è arrivata in finale è anche merito suo. L’offerta del Manchester? Le prospettive sono due. O la Juventus era già preparata a investire i soldi di questa cessione su giocatori importanti che le permetterebbero di essere competitiva in Europa. Oppure si può trattenerlo ritenendolo indispensabile per lo stesso discorso. La Juve non sembra aver bisogno di vendere, però subentrano la volontà del giocatore e altre situazioni di cui bisogna tenere conto. Secondo me il mercato della Juve deve ancora iniziare, poi c’è anche la situazione di Bonucci. La Juventus deve essere pronta a prevenire queste situazioni di emergenza. Sono sicuro che se dovesse accadere una cosa del genere i dirigenti juventini non si farebbero cogliere di sorpresa, lo hanno dimostrato anche l’anno scorso. Pjaca? Io l’ho visto, è lo stesso discorso fatto per Kalinic: era un mezzo sconosciuto ma chi lo ha seguito ne conosceva le qualità. Va visto nel nostro campionato, bisogna vedere se a 20 anni avrà la continuità richiesta dalla Juventus o comunque da una società importante come la Juventus. Difficile sostituire Morata? Sì, ma anche Morata quando è arrivata non era molto conosciuto. Speriamo che possa fare un percorso in bianconero simile al suo. Cuadrado? Io lo terrei, è uno di quei pochi calciatori che ti spacca in due la partita. Poi è vero che anche lui ha delle pause, ma questo ti permette di avere giocatori intercambiabili, di cambiare modulo inserendo calciatori con caratteristiche diverse. Lui, Dani Alves e Lichtsteiner sono grandi giocatori ma con caratteristiche diverse. Cuadrado può giocare più avanti, come quinto, più giocatori bravi hai meglio è

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy