Le voci, Bernardeschi: “Juve superiore in tutto, per vincere serve più fame di loro”

Le voci, Bernardeschi: “Juve superiore in tutto, per vincere serve più fame di loro”

Il trequartista della Fiorentina ha parlato anche della sua stagione e di Rugani, suo compagno nell’Under 21 e forse anche a Euro 2016

TORINO – Intervistato dalla Gazzetta dello Sport, il trequartista della Fiorentina Federico Bernardeschi ha parlato della sua stagione e non solo: “Il voto al mio campionato? 7 più. E’ andata bene ma posso fare meglio. Il voto al rapporto con Sousa? Nove. Il voto al Bernardeschi fuori dal campo? Dieci. Sta finalmente esplodendo una nuova generazione calcistica italiana? Vero. Però fatemi dire che il mio idolo Totti e il mio mito Buffon sono esempi straordinari. Hanno quasi quarant’anni eppure sono dei modelli d’insegnamento per noi giovani. Cosa mi ha detto Gigi dopo Fiorentina-Juve? Abbiamo parlato della nostra Carrara. Un giorno mi piacerebbe fare come Buffon e diventare presidente della squadra della mia città. A Gigi invidio il carisma. Ricordate il suo intervento dopo la sconfitta dei bianconeri a Sassuolo? Il quinto scudetto della Juve ha preso corpo dopo quelle parole. Così fanno i veri leader. La squadra di Allegri rischia di vincere ancora altri campionati? E’ la società più ricca, ha i giocatori più forti e ha il gruppo più affamato. Per togliere lo scudetto ai bianconeri bisogna avere più fame di loro. E per ora siamo tutti indietro anche su questo fronte. Cosa mi colpisce di Rugani? L’eleganza. Per colpa mia si è beccato la prima ammonizione in A. Mi avrà infamato di sicuro.” Intanto Ranieri punta a un big bianconero: CONTINUA A LEGGERE 

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy