Le voci, Barzagli: “Sono cresciuto molto, la Juve mi ha aiutato”

Le voci, Barzagli: “Sono cresciuto molto, la Juve mi ha aiutato”

Il centrale bianconero ha parlato in conferenza stampa prima della sfida di lunedì pomeriggio contro la Spagna

TORINO – Intervenuto in Conferenza stampa da Casa Azzurri il difensore bianconero Andrea Barzagli ha parlato prima della sfida tra Italia e Spagna: “Sono cresciuto, maturato, migliorato. Anche quest’anno mi è venuta voglia di migliorarmi ancora di più, è una costante quando inizi a giocare con grandi giocatori e inizi a vincere. Ti viene voglia di migliorarti, io dopo il primo scudetto con la Juve ho passato un’estate a pensare alla stagione successiva per poter vincere. Ero arrivato a 32 anni a vedere che potevo vincere, avevo fatto una carriera media fino ai 30. Ritrovarmi a giocare per la Juve e per la Nazionale ti dà la carica, mi sono migliorato molto mentalmente, nella marcatura. A 35 anni mi ritengo uno che è alla pari con gli altri, con i 20enni. Mi alleno come loro e nei test ho risultati come i loro, non vedo perché non posso stare ai loro livelli. E l’esperienza mi ha dato qualcosa in più”.Non ho pensato al futuro, non è un problema per la persona che sono. Se dovessi lasciare o no non sarà un problema e non deve far rumore. Quello che ho pensato dal primo giorno è solo fare un grande Europeo, sono concentrato su questo ottavo di finale”.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy