ESCLUSIVA OSCAR DAMIANI: “Milan-Juventus? Sarà una partita equilibrata”

ESCLUSIVA OSCAR DAMIANI: “Milan-Juventus? Sarà una partita equilibrata”

L’ex giocatore di Juventus e Milan ed ora procuratore Oscar Damiani ci ha rilasciato in esclusiva un’intervista

di redazionejuvenews
di Marco Guido
L’ex giocatore di Juventus e Milan ed attuale procurato Oscar ci ha concesso un’esclusiva intervista nella quale abbiamo parlato naturalmente del big match di Domenica sera. Ecco cosa ci ha detto:
Cosa mi dice della sconfitta in Champions League della Juventus contro il Manchester United? “Ho visto una gara persa immeritatamente. A grandi livelli è necessario esser attenti e concentrati per tutti i 90 minuti. La Juventus ha perso qualcosa nel finale, perdendo una gara dominata e nella quale era riuscita a costruire diverse occasioni. Per fortuna questa sconfitta non dovrebbe pregiudicare il prosieguo della competizione anche se, come ha giustamente detto Chiellini, è necessario fare attenzione”. 
Pensa che possa essere l’anno buono per la Juventus in Champions League? “E’ prematuro dirlo ma la Juventus ha sicuramente le carte in regola per vincere la Champions League che ha sfiorato diverse volte anche negli ultimi anni. E’ una squadra forte, esperta, sicura dei propri mezzi e con un allenatore che, secondo me, è bravissimo e quindi ci sono tutti i presupposti per conquistarla. Questa però è una competizione che richiede anche un pizzico di fortuna e speriamo che quest’anno assista la Juve”. 
A chi darebbe il pallone d’oro? A Cristiano Ronaldo? “E’ difficile fare una graduatoria. Cristiano Ronaldo è un campionissimo che ne ha già vinti tanti, potrebbe aggiungerne un’altra alla sua collezione”. 
Cosa pensa del big match di Domenica sera tra Milan-Juventus? “Credo sia una partita importante per la Juve per mantenere a distanza le inseguitrici così come per il Milan che deve confermare il buon momento di forma per rimanere nella zona Champions League. Sarà una partita equilibrata che potrebbe forse esser decisa da un episodio anche se la Juve ha qualcosa in più ma il Milan di Gattuso si farà rispettare”. 
C’è un Milan-Juventus tra i tanti che hai giocato che ti viene in mente in particolare? “Mi viene in mento uno ma in negativo quando sono stato espulso dopo qualche minuto per uno scontro con Cabrini, forse l’episodio più negativo della mia carriera. Ero forse troppo carico per il fatto di giocare contro una mia ex squadra e forse la tensione mi ha tradito” 
Cosa pensi del nuovo corso rossonero targato Leonardo-Maldini? “Sono due dirigenti molto preparati che hanno sensibilità ed esperienza. Il Milan ha acquisito due dirigenti che potranno riportare i rossoneri ai fasti di qualche anno fa”. 
Dove pensi che possa andare Marotta? “Francamente non lo so. Un dirigente bravo, esperto e vincente come Marotta credo che potrebbe far comodo a tantissime squadre”
Un giocatore francese emergenti da tenere d’occhio…… “Tra i tanti che ci sono ti faccio il nome di Diaby, un giovanissimo classe 1999 che l’anno scorso ha esordito in Serie A con la maglia del Crotone e che quest’anno è tornato al Paris Saint Germain dove ci sono tantissimi campioni e quindi lo spazio è ridotto anche se, quando è stato chiamato in causa, ha sempre fatto molto bene. Mi auguro che possa diventare una sorpresa per il campionato francese”. 
Ringraziamo naturalmente Oscar Damiani per la cortese disponibilità
0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy