De Biasi: “Vittoria col minimo sforzo, delusione Pjanic”

De Biasi: “Vittoria col minimo sforzo, delusione Pjanic”

Il Commissario Tecnico dell’Albania ha parlato della sfida di ieri con il Siviglia

TORINO – Intervenuto ai microfoni della Radiotelevisione Svizzera Italiana il Commissario Tecnico dell’Albania Gianni De Biasi ha parlato della vittoria della Juve a Siviglia: “Stasera la Juventus aveva questa assenza importante di Higuain, però non credo che giustifichi la prestazione fornita. Il risultato finale è rotondo, ma credo che dal punto di vista della qualità del gioco possa fare molto di più. Questa sera ha ottenuto il massimo con il minimo sforzo. Ma credo anche che ci sia da rendere onore al Siviglia che esce sconfitto, ma sicuramente non battuto sul campo. La differenza sostanziale l’ha fatta Vazquez che si è fatto buttare fuori in una maniera inopinata, e credo che la partita si sia girata praticamente dopo questo episodio”.

BONUCCI – “È un giocatore che ha nelle corde questo tipo di tiri. È arrivato come un falco sulla preda. Ha letto questa palla che usciva fuori, 99 volte su 100 la palla va in tribuna, ma lui è stato bravo a tenerla bassa. C’è stato un leggero tocco impercettibile da parte di un difensore che ha spiazzato maggiormente il portiere. Bonucci è importante perché credo che sia un giocatore molto carismatico, ha una grande personalità e si fa sentire tantissimo dentro lo spogliatoio, ma anche in campo”.

PJANIC – “Delusione. Un giocatore che alla Juventus non è ancora riuscito a dare quello che lui ha nelle sue corde. Probabilmente per un discorso di personalità, non credo per un discorso fisico perché siamo già a fine novembre. Credo che abbia problemi di ambientamento in una squadra dotata di tanti campioni, di gente di personalità e penso che lui questo aspetto lo soffre”.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy