Caressa: “Io juventino? Dopo 30 anni di carriera non tifo per nessuno”

Caressa: “Io juventino? Dopo 30 anni di carriera non tifo per nessuno”

Il noto giornalista di Sky si difende dalle accuse arrivate sui social

di redazionejuvenews

TORINO- La Juve martedì sera ha battuto l’Atletico Madrid 3-0 con tripletta di Cristiano Ronaldo, riuscendo a ribaltare il 2-0 dell’andata e trovando, così, la qualificazione.

La partita è stata trasmessa da Sky in esclusiva e commentata dalla ormai famosa coppia Fabio Caressa e Beppe Bergomi. Il primo è un giornalista che in più occasioni si lascia trasportare dalla partita e dalle emozioni, così ha fatto anche a favore della Juve; questo suo atteggiamento ha scatenato delle critiche: in molti hanno accusato Caressa di essere tifoso bianconero. Lo stesso giornalista, poi, ha deciso di commentare a Radio DeeJay la situazione: “Mi hanno accusato di essere juventino, ma molti hanno la memoria corta: vorrei ricordare l’Inter contro il Barcellona o la Dynamo, il Napoli contro il PSG e il doppio passo di Mancini contro il Lione, tutte squadre e momenti diversi, ma tutte raccontate con enorme entusiasmo. Dopo 30 anni di carriera non tifo per nessuno”

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy