Capello: “Con Ronaldo si torna a parlare del campionato italiano nel mondo. Modric? Il Real non lo perderà”

Capello: “Con Ronaldo si torna a parlare del campionato italiano nel mondo. Modric? Il Real non lo perderà”

Fabio Capello fa un bilancio sul mercato estivo

di redazionejuvenews

 

Capello: “Con Cristiano Ronaldo possiamo provare a rialzare la testa”

 

Ai microfoni de La Gazzetta dello Sport Fabio Capello ha parlato del mercato italiano, di Ronaldo ed anche dell’addio di Zidane al Real: “Modric non credo lo perderanno. Il Real non può permettersi di lasciarlo andare dopo la partenza di Cristiano Ronaldo. Oggi Modric è uno dei campioni più importanti al mondo. Modrid è stato con Kanté il centrocampista più importante del mondiale. In assoluto è quello che ha interpretato al meglio il concetto moderno del ruolo. La sua evoluzione nel tempo è stata interessante e sotto certi aspetti esemplare. Lo affrontai con l’Inghilterra contro la Croazia e faceva l’esterno sinistro. Al Tottenham cominciò a spostarsi al centro e al Real è diventato un regista dinamico e di fantasia. Modric conferma quello che ho sempre sostenuto: giocare in una grandissima squadra migliora anche i fuoriclasse”. Su addio Zidane Capello dice: “Zizou aveva capito che se non avesse conquistato la quarta Champions sarebbe stato licenziato. Aveva già rischiato l’esonero in campionato, quando ormai il Barcellona aveva spiccato il volo” Su Ronaldo: “Ronaldo vuole dire che si torna a parlare del campionato italiano nel mondo. Negli anni Ottanta e Novanta, rappresentammo il top. Ci siamo persi e non siamo stati capaci d’investire nelle strutture. Con Cristiano Ronaldo possiamo provare a rialzare la testa. Certo da solo lui non basta. Bisogna avere la forza e l’intelligenza di sfruttare il volano Ronaldo per ridare impulso al nostro calcio”. Ecco pronte le nuove cessioni bianconere….>>>CONTINUA A LEGGERE

 

Capello
Capello

 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy