Allegri: “Bisogna cambiare il calciomercato! Possiamo fare la storia in Italia. E la Champions..”

Allegri: “Bisogna cambiare il calciomercato! Possiamo fare la storia in Italia. E la Champions..”

L’allenatore bianconero ha parlato anche dei migliori talenti italiani, da Donnarumma fino a Kean

TORINO – Intervistato dal Corriere dello Sport l’allenatore della Juventus Massimiliano Allegri ha parlato di tanti argomenti, a cominciare dagli obiettivi della Juve: “La Juve è favorita per il raggiungimento di un traguardo storico, il sesto Scudetto. E vorremmo vincere la Supercoppa e la Coppa Italia. Abbiamo il dovere e la possibilità di farcela. Per la Champions la sfida più dura è ora. Col Lione, in due partite, ci giochiamo la qualificazione. Ho fiducia. La Juve è un’ottima squadra, deve migliorare la qualità del gioco ma sta crescendo. Quest’anno, la società, con una forte campagna acquisti, mi ha messo a disposizione sei nuovi ottimi giocatori. Come ho fatto con Dybala, cerco di inserirli nel modo giusto. Quando firmai, chiesi che fosse inserito un bonus per la Champions League. Pensavano scherzassi. Siamo arrivati in finale. E per poco…”.

CALCIOMERCATO E GIOVANI – “E’ sbagliato far durare tanto il calciomercato. Non può durare 60 giorni, va chiuso il 15 luglio. Non si può chiedere agli allenatori di improvvisare e non si possono tenere i giocatori in permanente incertezza. Il mercato di gennaio è un’altra cosa assurda. Quella finestra deve essere spostata a Novembre, per dare continuità agli assetti tecnici e serenità ai giocatori. I migliori giovani? Ovviamente Donnarumma, poi Locatelli, Pellegrini, Berardi, Bernardeschi, Romagnoli, Rugani. Kean? E’ un ragazzo, ma è davvero forte. Non escludo che prima o poi si affacci in prima squadra. Le seconde squadre sono fondamentali”.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy