Juventus Atalanta, il rinvio favorisce i bianconeri. O forse no…

Juventus Atalanta, il rinvio favorisce i bianconeri. O forse no…

La squadra di Max Allegri “alleggerisce” leggermente il calendario, però i nerazzurri si erano presentati a Torino con una formazione estremamente rimaneggiata che avrebbe potuto facilitare il compito dei Campioni d’Italia. E la classifica ora cambia

di redazionejuvenews
Le condizioni dell'Allianz Stadium che hanno spinto l'arbitro Mariani a rinviare Juventus Atalanta

TORINO – L’arrivo del Buran colpisce l’Italia e la Serie A, Juventus Atalanta è stata rinviata per la forte nevicata che si è abbattuta su Torino nelle ultime ore. Il match, in programma all’Allianz Stadium questo pomeriggio alle ore 18.00, verrà recuperato con ogni probabilità il prossimo 14 marzo, prima data disponibile da calendario. A spingere per il rinvio è stata soprattutto la Juventus, come si è visto nei sopralluoghi svolti sul terreno di gioco con l’arbitro Mariani, dove sia il capitano bianconero Gigi Buffon che l’Amministratore Delegato Beppe Marotta hanno da subito segnalato l’impraticabilità del campo. Ma il rinvio di Juventus Atalanta è la cosa migliore per la squadra di Max Allegri? Sì è la risposta definitiva, ma le condizioni pre-gara sembravano tutte a favore dei bianconeri.

Juventus-Atalanta-Buffon-Toloi

VANTAGGI PRO JUVENTUS

Alla Juventus è convenuto non giocare per un motivo su tutti, è più difficile proporre calcio e vincere le partite con un campo in condizioni pessime come quello di oggi. A rischiare sarebbero stati soprattutto i giocatori non al 100% della condizione, a cominciare da Paulo Dybala che non a caso per questo Juventus Atalanta si sarebbe seduto sulla panchina bianconera della con Alex Sandro e Douglas Costa al fianco di Mandzukic nel 4-3-3 scelto da Allegri. Anche il numero undici bianconero, reduce da qualche acciacco muscolare, avrebbe rischiato una possibile ricaduta con il freddo di questi giorni in un momento in cui la Juventus non si può permettere altri infortunati. Già Cuadrado e Bernardeschi staranno fuori a lungo, i bianconeri non possono rinunciare ad altri giocatori offensivi in un periodo così importante della stagione. Nel giorno del recupero, che ripetiamo dovrebbe essere il 14 marzo, la Juventus recupererà anche Gonzalo Higuain e Sami Khedira, tenuti fuori da Allegri per dei leggeri acciacchi.

Juventus-Atalanta-Gasperini

JUVENTUS, È LA SCELTA GIUSTA?

Le condizioni pre-gara per questo Juventus Atalanta, eccezion fatta per quelle meteorologiche, erano tutte pro-Allegri. I bianconeri venivano da una settimana di lavoro per preparare la gara contro l’Atalanta, mentre la squadra di Gasperini era reduce dalla batosta in Europa League con l’eliminazione ad opera del Borussia Dortmund nei minuti finali. Proprio la settimana libera per la Juventus potrebbe essere un problema. Sembrerà assurdo, ma i bianconeri non hanno giocato per sette giorni e diventeranno dieci prima della sfida di Coppa Italia, sempre contro l’Atalanta e sempre all’Allianz Stadium. In questo periodo però la Juventus non ha fatto un piccolo richiamo di preparazione, non ha lavorato a livello fisico per migliorare la condizione della squadra. Quindi sono dieci giorni di “riposo” imprevisti, che fanno perdere ritmo alla squadra di Max Allegri, che ora dovrà ritrovare la condizione psico-fisica in vista di un ciclo di partite terribile che sarà decisivo per la stagione bianconera. Da aggiungere, alle note negative, la formazione schierata da Gian Piero Gasperini per il match contro la Juventus. Fuori Gomez, Ilicic, Caldara, Spinazzola e Cristante, di fatto turn-over totale che difficilmente il tecnico dell’Atalanta riproporrà nella prossima sfida all’Allianz Stadium.

TI POTREBBERO INTERESSARE ANCHE: 

JUVE, OCCHI SU UN CLASSE 2000 DEL PSG

JUVENTUS, IL PUNTO DEL MERCATO

INTER-MILAN, DERBY PER UN BIANCONERO

SEGUICI SU: Facebook / Twitter / Instagram

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy