MILAN-JUVE / Reazione Juve, ribaltato il risultato al San Siro

MILAN-JUVE / Reazione Juve, ribaltato il risultato al San Siro

La Juve vince 2 a 1 e si porta a + 9 dai partenopei. I rossoneri partono meglio e trovano anche il gol del vantaggio, ma la Juve reagisce da grande squadra e ribalta il risultato

 

TORINO – La Juve vince 2 a 1 e si porta a + 9 dai partenopei. I rossoneri partono meglio e trovano anche il gol del vantaggio, ma la Juve reagisce da grande squadra e ribalta il risultato. Prima della partita da segnalare la bellissima coreografia dei tifosi rossoneri dedicata a Cesare Maldini, ex capitano e bandiera del Milan scomparso il 3 Aprile.

 

MANDZUKIC RISPONDE AD ALEX – Primo tempo combattuto tra le due squadre. Nei primi 25 minuti c’è solo una squadra in campo, il Milan. I rossoneri lottano e corrono più dei bianconeri e si rendono pericolosi in due occasioni. Prima Abate prende il palo con un tiro dal limite dell’area di rigore, poi Buffon compie un miracolo su un calcio di punizione di Mario Balotelli. L’attaccante rossonero scavalcando la barriera tira angolato sul primo palo, ma trova la grande risposta del portierone juventino che riesce a respingere sulla linea. Nulla può però al diciottesimo minuto, quando su un calcio d’angolo per il Milan Alex stacca da solo in area e butta la palla dentro: 1-0 per la squadra di Mihajlovic. La Juventus però riesce a reagire prontamente, e dieci minuti dopo il gol del brasiliano trova il pareggio con Mandzukic. L’azione parte dai piedi di Buffon, che con un rinvio profondo pesca il croato,sponda per Morata che con un assist delizioso lo mette davanti alla porta di Donnarumma. L’attaccante juventino è freddo e spietato e riporta il risultato in parità. Allo scadere opportunità per Lichtsteiner, che in area angola troppo il tiro e termina appena largo sulla sinistra.

 

SUPER POGBA – Secondo tempo che si apre con un miracolo di Buffon su Balotelli. Il numero 45 del Milan tira a pochi passi dalla porta ma il portiere bianconero riesce a spizzare la palla che si stampa sulla traversa. Dopo pochi minuti è la Juve ad andare vicina al gol con Pogba, che su punizione batte Donnarumma, ma la palla si stampa sul palo. Il francese però non perdona cinque minuti dopo, quando su calcio d’angolo battuto da Marchisio stoppa la palla e scavalca Donnarumma con un tiro rocambolesco. La Juve riesce a gestire il risultato fino alla fine

 

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy