Juve-Udinese, Dybala show, Buffon ancora impreciso

Juve-Udinese, Dybala show, Buffon ancora impreciso

I bianconeri portano a casa una vittoria grazie alla Joya, ma il capitano commette un altro grave errore

TORINO – Una Juve caparbia porta a casa tre punti importanti dopo una partita che si era messa davvero male. L’Udinese ha fatto una grande gara, ma i bianconeri sono riusciti a tirare fuori la strepitosa qualità che contraddistingue la rosa di Allegri e avere la meglio. Ecco le pagelle della Juve:

BUFFON 5: il capitano bianconero è decisamente in un periodo no. Contro l’Udinese arriva un’altra papera, che permette ai friulani di passare in vantaggio con Jankto. Per fortuna i suoi compagni la ribaltano e l’errore è alla fine ininfluente. Ma che paura!

LICHTSTEINER 6,5: schierato terzino destro, lo svizzero si fa ancora trovare pronto. Asfalta la fascia tutta la partita, rendendosi pericolo davanti con dei cross precisi e rischiando anche di trovare il gol nel primo tempo. Dietro gara senza sbavature

BENATIA 6: preciso e puntuale, non si fa vedere più di tanto, e questo per un difensore è segno di un ottimo lavoro. Allegri lo leva per non rischiarlo. (dal 25′ s.t. BONUCCI 6: in campo dopo i problemi in famiglia per far rifiatare Benatia, si fa trovare pronto nonostante i due giorni di riposo.)

BARZAGLI 6,5: la solita roccia bianconera. In un primo tempo di palese difficoltà per la Juve, Barzagli tiene in piedi la difesa con degli ottimi interventi. Guida la difesa e chiude sempre in maniera precisa e pulita, specialmente quando Therau prova a saltarlo. Nel secondo tempo continua l’ottimo lavoro.

EVRA 6,5: sulla fascia è un pendolino. E’ uno dei più anziani ma sembra un ragazzino, corre come se avesse tre polmoni. Come se non bastasse nel secondo tempo salva pure un gol sulla linea di porta.

CUADRADO 7: nel primo tempo è volenteroso e si fa vedere. Salta l’uomo e tenta la conclusione quando può ma senza successo. Nella ripresa è incontenibile, ed entra in tutte le azioni pericolose della Juve.

HERNANES 5: il Profeta, dopo le recenti buone prestazioni, torna a fare una prova opaca. Brutto errore sul gol dell’Udinese, nel secondo tempo si becca anche un giallo. Non è in grado di sostituire Pjanic per ora.

LEMINA 6: Preciso in mezzo al campo, tenta qualche inserimento con i tempi giusti. Da una mano in fase di ripiegamento e quanto può si spinge in avanti. Buona la sua prova.

SANDRO 6: Primo tempo disastroso per il brasiliano, che si trova in un ruolo non suo e non riesce a collocarsi bene in campo. Nel secondo tempo Allegri risistema la squadra e lui ne beneficia più di tutti, guadagnando tra l’altro il rigore per il 2-1 di Dybala.

MANDZUKIC 5,5: l’attaccante croato ci mette la buona volontà, ma i risultati sono davvero poca roba. sprecone nel primo tempo, sembra costantemente fuori dagli schemi. Anche nella ripresa sbaglia un gol non da lui arrivando tardi su un cross dalla sinistra. (Dal 20′ s.t. HIGUAIN 6: entra in campo subito convinto, e prova subito a timbrare il cartellino. Poi imbecca Dybala  che però non controlla. Comunque straripante)

DYBALA 8: nel primo tempo è l’unico ad illuminare la manovra bianconera. Segna la rete del pareggio con una punizione perfetta, poi a inizio ripresa è glaciale sul rigore. Si è definitivamente sbloccato. (Dal 37 s.t. STURARO: s.v.)

I tifosi bianconeri durante il match hanno mostrato affetto nei confronti del piccolo Matteo – CONTINUA A LEGGERE

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy