Juve, quando vuoi ti basta un tempo! Cagliari annientato in 40 minuti

Juve, quando vuoi ti basta un tempo! Cagliari annientato in 40 minuti

I bianconeri tornano alla vittoria dopo la sconfitta contro l’Inter con una strepitosa prima frazione

TORINO – E riscatto è stato! La Juve ritorna alla vittoria dopo la brutta sconfitta (la peggiore negli ultimi 30 anni per Allegri) contro l’Inter nel derby d’Italia. Tante conferme e importanti dimostrazioni di presenza da parte di Rugani ed Hernanes, mentre Alex Sandro alza la voce e dimostra di essere un terzino di livello mondiale, così come il dirimpettaio di destra Dani Alves che trova la prima gioia in bianconero. Manca ancora il gol a Dybala, non al Pipita che fa la quarta rete stagionale allo Juventus Stadium

BASTA UN TEMPO! – Questo è il messaggio che passa dalla vittoria di oggi, così come contro il Sassuolo, a questa Juve bastano soli 45 minuti. Trentanove per essere più precisi, il tempo per fare tre gol, prendere un palo e far riposare di fatto Buffon, che alza bandiera bianca all’intervallo. Segna anche chi non ti aspetti, perché se il 2-0 del Pipita sta diventando una piacevole abitudine, il vantaggio di Rugani e il tris di Dani Alves rappresentano per entrambi il primo gol in maglia Juve in questa stagione.

BENTORNATI – Non solo le certezze (manca solo la prima “Joya” per Dybala) Allegri ritrova anche dei “gregari” di lusso come Hernanes e Rugani, incensati in conferenza stampa ieri pomeriggio e applauditi al termine dei 90′. La ripresa è una fotocopia di Juve-Sassuolo di dieci giorni fa, i bianconeri gestiscono e non concedono nulla, Allegri vara addirittura la coppia croata Mandzukic-Pjaca facendo rifiatare i due “tangueri” in HD, nel finale sull’asse Mario-Mario arriva il poker, sponda di Mandzukic e inserimento di Lemina, che sul tap-in viene anticipato dal ginocchio di Ceppitelli che gli nega la gioia della prima rete stagionale, anche sfortunato il Cagliari. Bentornati “gregari”, bentornata cattiveria, bentornata Juve cannibale.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy