FIORENTINA-JUVENTUS / Strepitoso Buffon, rigore parato allo scadere. Finisce 1 a 2

FIORENTINA-JUVENTUS / Strepitoso Buffon, rigore parato allo scadere. Finisce 1 a 2

Dopo il Gol di Mandzukic nel primo tempo, Kalinic pareggia a dieci minuti dalla fine. Morata riporta in vantaggio i bianconeri. Rigore nel finale per la Fiorentina ma Buffon para e fa trionfare la sua squadra. Finisce 1 a 2

 

TORINO – Partita emozionante a Firenze. La Juventus è a un passo dallo scudetto dopo dieci minuti di partita strepitosi. Dopo il Gol di Mandzukic nel primo tempo, Kalinic pareggia a dieci minuti dalla fine. Morata riporta in vantaggio i bianconeri. Rigore nel finale per la Fiorentina ma Buffon para e fa trionfare la sua squadra. Finisce 1 a 2.

 

 

IL CROATO COLPISCE ANCORA – I primi trenta minuti sono miseri di emozioni. La Fiorentina gestisce molto bene il possesso palla e aggredisce con intensità i giocatori bianconeri quando cercano di impostare, riuscendo a neutralizzare l’attacco juventino. La Juventus è così costretta molto spesso a chiamare in causa Buffon. La squadra di Massimiliano Allegri prova a ripartire in contropiede, ma anche qui trova delle difficoltà. I viola infatti riescono sempre a rientrare e a bloccare le verticalizzazioni. L’occasione più grande ce l’ha Khedira, innescato molto bene dal solito Paul Pogba. Il tedesco però davanti al portiere della Fiorentina si fa recuperare prima di tirare in porta. Dybala si rende pericoloso solo con un tiro dalla distanza che finisce poco sopra la traversa. I viola possono recriminare un gol annullato ingiustamente per un fuorigioco fischiato inesistente. L’unico che si rende pericoloso è Tello con un tiro da fuori area che Buffon riesce a bloccare. La partita si sblocca al 38esimo con il solito Mario Mandzukic. Khedira pesca benissimo in area Pogba che di testa serve il croato, tiro al volo di sinistro che spiazza Tatarusanu e gonfia la rete. La Fiorentina risponde con Bernardeschi. Gianluigi Buffon deve distendersi per fermare il tiro-cross del giovane attaccante diretto sotto la traversa mandando la palla in calcio d’angolo. Dalla bandierina si rende pericoloso Marcos Alonso che riesce a staccare ma non a centrare lo specchio della porta.

SUPER BUFFON – Il secondo tempo si apre con una grande occasione per la Juventus. Mandzukic ricambia il favore a Pogba e lo manda davanti alla porta. Il francese però si fa ipnotizzare dal portiere della Fiorentina. Il transalpino spreca anche un calcio di punizione dal limite dell’area di rigore. I viola si rendono pericolosi con Kalinic, che però trova la pronta risposta del portierone della nazionale. Anche il nuovo entrato, Mauro Zarate, prova a insaccare la rete dalla distanza, ma la palla esce di pochissimo. Gli ultimi dieci minuti sino uno spettacolo. La Fiorentina riesce a pareggiare dopo un errore di Bonucci. Zarate gli ruba la palla, serve Kalinic che purga Buffon. Poi Morata riporta in vantaggio la squadra bianconera a due passi dalla porta della Fiorentina. I viola hanno la grande occasione di pareggiare ma un super Buffon dice di no. Kalinic alla fine colpisce anche una traversa.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy