Evra: “Il pareggio? Non va giù come abbiamo giocato, ma non è che non dormirò stanotte”

Evra: “Il pareggio? Non va giù come abbiamo giocato, ma non è che non dormirò stanotte”

Il giocatore bianconero ha parlato al termine di Juve-Lione

TORINO – Dopo il triplice fischio che ha sancito il pareggio della Juve in virtù dell’1-1, Evra è intervenuto a Premium Sport: “Quando si prende un gol c’è sempre un motivo, ma il problema non è stato quello. Loro hanno spinto e ci poteva stare. Il problema sono gli ultimi venti minuti che ci è mancata fiducia. Poi possiamo inventarci scuse come la stanchezza, ma non è quello. Siamo una squadra che ha fiducia in sè stessa, ma alla fine ci siamo abbassati e lo abbiamo pagato. Non solo Allegri era arrabbiato, ma tutti. Dovevamo vincere e non lo abbiamo fatto. Ora andiamo a Siviglia per vincere. Stasera non è la fine del mondo pareggiare, a me non va giù come abbiamo giocato, ma non è che stasera non dormo. Il primo tempo avevamo il controllo del gioco, poi eravamo più indietro e non avevamo il controllo del gioco. Oggi non è arrivato il risultato che volevamo. Andremo a Siviglia per vincere. Se non avevo fiducia in questa squadra chiedevo al mister di non giocare più. A marzo staremo bene, la Champions non si vince oggi, si vince più tardi. Ma io ho fiducia.” E intanto arriva la clamorosa squalifica – CONTINUA A LEGGERE

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy