Brutti e vincenti, a Palermo il miglior alleato della Juve è il “fattore C”

Brutti e vincenti, a Palermo il miglior alleato della Juve è il “fattore C”

Tanta fortuna e poco gioco al Barbera, rimandati praticamente tutti gli esperimenti fatti questo pomeriggio da Allegri, soprattutto la coppia Higuain-Mandzukic

TORINO – La fortuna non sempre aiuta gli audaci. Ci prova il Palermo, la vince la Juve al Renzo Barbera dove i bianconeri sono brutti ma vincenti. Deludente la prova della squadra di Allegri, mai nella condizione di controllare una partita che alla vigilia sembrava dall’esito scontato. Bravo De Zerbi a prepararla bene, provando a giocarsela fin dal primo minuto e punito dalla sciocchezza di Goldaniga che regala di fatto la vittoria alla Juve.

LA PRESUNZIONE – Brutta bestia, Allegri lo sa. La presunzione con cui la Juve scende in campo al Barbera è inaccettabile, i bianconeri sottovalutano la sfida di oggi e prestano il fianco all’aggressività del Palermo. Chi non gioca con sufficienza, è troppo nervoso per essere utile alla causa (vedi Mandzukic, che soffre la presenza di Higuain). Poca Juve che si affida solamente alle giocate di Higuain, fermato prima da Gonzalez e poi da Posavec, mentre il Palermo ci prova, anche se Buffon neanche si sporca i guanti.

FATTORE C – Caos e tanto C.. Entra Cuadrado per Rugani, out per un problema alla caviglia, la Juve si mette un po’ a quattro, un po’ a tre, un po’ col tridente un po’ col trequartista e i bianconeri non creano praticamente nulla. La partita si risolve ad inizio ripresa, e ci vuole il famoso “fattore C” che dice a Goldaniga di alzare il tacco su un tiraccio di Dani Alves e i tre punti prendono la via di Torino. Ci prova per tutta la ripresa Mandzukic, che però sbatte su un super-Posavec e non riesce a raddrizzare l’ennesima serata storta per il croato in questa stagione. La batosta finale la “serve” Asamoah che alza bandiera bianca dopo soli 15′ dal suo ingresso in campo, problema muscolare e bianconeri che finiscono la sfida in 10 contro 11. Juve deludente, ma il primato è ben saldo. Per ora..

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy