Tardelli: “Caro Buffon, guida i tuoi compagni”

Tardelli: “Caro Buffon, guida i tuoi compagni”

L’ex juventino ha parlato della finale di Champions League

Gianluigi-Buffon

TORINO – Marco Tardelli, ex centrocampista bianconero, ha scritto una lettera indirizzata a Gigi Buffon tramite le pagine de La Stampa: “Caro Gigi, ti ho incontrato per la prima volta quando ero allenatore ai Giochi del Mediterraneo di Bari. Tu eri già un campione, da appena due anni giocavi in serie A con il Parma, avendo esordito in Parma-Milan nel novembre 1995 a 17 anni: già alla prima partita avevi dimostrato le tue enormi qualità. Sicurezza, concretezza, totale incoscienza (elemento importante per un portiere), lucidità e, la qualità più grande che non avevo mai riscontrato nei tuoi colleghi, la voglia di essere un portiere offensivo. Eri un portiere che amava giocare con i piedi, magari anche rischiando qualcosa, ma anticipando i pensieri e i movimenti del tuo avversario. [..] Purtroppo a Cardiff non ci sarò fisicamente ma con il cuore e il pensiero si: e allora con queste poche righe ti ho voluto riportare alle responsabilità di oggi. Tu sei il leader, colui che deve spronare, aiutare e accompagnare i propri ragazzi alla vittoria, farli sentire sicuri, convincerli che sei tu il rimedio a ogni loro errore. […] Vincete e il calcio tutto vi ringrazierà. Con stima e affetto, tuo Marco.”

Juvenews.eu

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy