Scanzi: “La Juve vive la sconfitta come un’onta biblica, Napoli ridimensionato”

Scanzi: “La Juve vive la sconfitta come un’onta biblica, Napoli ridimensionato”

Il giornalista ha parlato a Il Fatto Quotidiano

TORINO – Nella sua rubrica Ten Talking Points de Il Fatto Quotidiano, Andrea Scanzi ha parlato dell’ultima giornata di Serie A: “Sabato c’è Juventus-Inter. Se Allegri non batte Spalletti, non lo riprende più. L’esultanza rabbiosa di Higuain ci stava eccome. Lo sport deve essere anche conflitto. Scontro. Teatro. Era teatralmente perfetto vedere Higuain che provocava chi lo esultava nel riscaldamento e sfanculava De Laurentiis. E’ calcio, ragazzi: non il presepe dei brodi lessi.  Nella sfida con Allegri, il Che Gue Sarri è uscito battuto. Se la Juve ha dimostrato una volta di più di vivere la sconfitta come un’onta biblica, il Napoli esce ridimensionato. Non tanto per la classifica, che resta ottima, ma per il possibile contraccolpo psicologico: si credevano finalmente più forti, ma non è così. Neanche quest’anno. In più la squadra appare stanca. E con prima e terza ha fatto un punto (giocando sempre in casa). Uhm.”

 Juvenews.eu
0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy