Rafael, il pararigori che spaventa la Serie A

Rafael, il pararigori che spaventa la Serie A

Il portiere del Cagliari è un autentico tormento dei rigoristi del nostro campionato, l’ultima “vittima” è stata Paloschi

TORINO – I protagonista che non ti aspetti: Rafael de Andrade Bittencourt, per tutti solo Rafael, diventa uno dei protagonisti della settimana con la sua prestazione super contro l’Atalanta, condita dal rigore parato a Paloschi. Etichettato come pararigori, l’estremo difensore dei sardi non ha deluso le aspettative: prima dell’attaccante bergamasco, infatti, altre vittime illustri si erano visti strozzare l’urlo del gol in gola, tra cui Tevez, El Kaddouri, Rolando Bianchi e Alessandro Diamanti. Ha parlato poi al termine del match: “Rigoristi? Durante la settimana studio gli attaccanti più pericolosi della squadra avversaria: ci sono quelli più bravi degli altri a battere i rigori…”- e ancora- “era una settimana particolare perché sapevo che avrei giocato titolare, ma l’emozione non ha giocato brutti scherzi”. Descritto come un ragazzo timido e buono, amato da tutti, ha avuto parole al miele anche per Storari, suo “rivale” per il posto da titolare: “Cerco sempre di stare vicino a tutti e di confortare chi non attraversa un bel momento. Farò così anche con Marco: tra noi portieri c’è grande affiatamento”. La prossima sfida sarà con la Juve, Higuain e Dybala in caso di rigore sono avvisati..

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy