Quello che non sai su Lirola

Quello che non sai su Lirola

Le curiosità, il passato e il futuro del terzino neroverde di proprietà della Juventus

TORINO – Non ha ancora esordito in Serie A, ma Pol Lirola fa già parlare di se dopo la strepitosa prestazione di ieri in Europa League contro l’Athletic Bilbao, condita anche dalla rete del vantaggio. Classe 1997, talento,  e una personalità difficile da trovare in un ragazzo non ancora ventenne. La Juventus ha fiutato il futuro affare quando, a 16 anni, Javier Ribalta, il responsabile osservatori internazionali della Juventus, spagnolo anche lui lo portò a Torino. L’anno scorso fu uno dei migliori al torneo di Viareggio con la Primavera di Grosso segnando anche una rete  in semifinale contro lo Spezia, e realizzando in 37 partite, 3 gol e 9 assist. Tifoso dell’ Espanyol, una scelta di cuore se sei nato dalle parti di Barcellona, rifiutò addirittura la casacca blaugrana grazie alla rigida imposizione del padre: “Piuttosto smetti”. Ci ha messo una serata a conquistare Sassuolo, ma il futuro è a tinte bianconere: il terzino infatti è in prestito biennale con diritto di riscatto e controriscatto a favore della Juventus e, se continua così i dubbi sono pochi. “Sarò io il nuovo Dani Alves” ha affermato alla vigilia della gara con la Juve, non resta che aspettare.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy