Pogba a MUTV: «Ero destinato a tornare qui. Aveva ragione mia madre»

Pogba a MUTV: «Ero destinato a tornare qui. Aveva ragione mia madre»

Il centrocampista francese parla ai microfoni di MUTV canale ufficiale dei Red Devils

Paul Labile Pogba

Paul Labile Pogba, ceduto a titolo definitivo dalla Juventus al Manchester United, ha rilasciato un’intervista al canale ufficiale dei Red Devils, MUTV, parlando del suo ritorno a Carrington a distanza di quattro stagioni.

Paul, bentornato al Manchester United. Ci riassumi le tue emozioni in questo momento?
«Non ci sono parole, sono sincero, non ci sono parole. Sono appena tornato a Carrington (dove ha sede il Trafford Training Centre, ndr). È stato come se fossi tornato a casa. Sono appena tornato dalle vacanze, ma è come se ancora ci stessi. Sono tornato a casa, sono contento di rivedere tutte le stesse persone. È una gran bella sensazione, sono onesto».

Cosa ti ha fatto tornare allo United?
«Penso che sia stato il destino, anzi direi che è stato il destino. Quando andai via mia madre mi disse che sarei tornato qui e le dissi: “Non si sa mai, vedremo”. Per me si tratta di una grande sfida, sono tornato dove sono cresciuto (dal 2009 al 2012, ndr). Non avevo finito ciò che avevo iniziato qui, sono tornato per finirlo».

Quindi ha avuto ragione tua madre (Yeo Pogba, ndr)?
«Mi ripete continuamente: “Tua madre ha sempre ragione”. Stavolta ha avuto ragione sul serio (ride, ndr)».

Come ti senti ad essere il calciatore più pagato al mondo?
«Penso solo al campo. Voglio fare grandi cose, voglio essere uno dei migliori, voglio vincere titoli e voglio realizzare i miei obiettivi. Sono venuto qui per diventare uno dei migliori e per vincere dei titoli. Questo club (il Mancheste United, ndr) è nato per vincere titoli e per fare grandi cose. Lavorerò per questo e sono pronto ad uccidere per farlo (sorride, ndr)».

Hai vissuto un’estate un po’ particolare tra gli Europei e le voci di mercato.
«Sì. C’è stata un po’ di tristezza per aver perso la finale dell’Europeo in casa. Ho vissuto quella sconfitta ma poi sono arrivato qui. Sono tornato a casa, è qualcosa di pazzesco, non riesco a spiegarlo. Sono molto felice e non vedo l’ora di iniziare».

Come è essere qui rispetto a quando avevi 18/19 anni?
«Beh… Ero più giovane. Adesso sono tutti più grandi e più alti (ride, ndr). Come ho già detto, è come se fossi andato in vacanza e adesso fossi tornato a casa. Ero destinato a tornare qui. Ho sempre avuto lo United nel cuore ed è questo il motivo per cui sono tornato. Sono davvero felice».

Come ritorna Paul Pogba al Manchester United?
«Sono tornato più esperto, ho vinto tanti titoli alla Juventus (complessivamente nove, ndr). Ho giocato con grandi campioni come quando ho iniziato allo United. Sono tornato più maturo ed esperto avendo avuto la possibilità di crescere con una Prima Squadra. La differenza è questa».

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy