Morata cuore d’oro: lodevole gesto nei confronti di un piccolo tifoso

Morata cuore d’oro: lodevole gesto nei confronti di un piccolo tifoso

Lo spagnolo ex-Juve ha fatto salire nella sua auto un bambino che gli chiedeva una maglietta, per poi portarlo al centro sportivo del Real e infine esaudire il suo desiderio

TORINO – Alvaro Morata grande giocatore e grande uomo. L’attuale giocatore del Real Madrid, che già con la Juve era salito alla ribalta, oltre che per le giocate in campo, anche per i bei gesti fuori dal rettangolo verde, non ha perso l’abitudine, ora che è tornato a casa sua, a Madrid. In occasione dell’ultimo allenamento con la squadra, al momento di entrare dentro ai cancelli del centro sportivo con la sua auto, Morata si è fermato come suo solito a firmare autografi e a fare foto con i fan che si accumulano nei dintorni. Fin qui tutto normale, ma ecco il colpo di scena: in lontananza un bambino grida: “Morata, Morata! Mi hai tenuto una maglietta per caso?”.L’attaccante spagnolo lo guarda negli occhi e spiazza tutti, ragazzino compreso: “Vieni, sali in macchina”. Lui, incredulo, si guarda intorno e poi dice alla madre, che era li con lui: “Mamma, salgo in macchina con lui”. La donna, altrettanto incredula, risponde:“E dopo per dove esci?”. Replica direttamente Morata. “Te lo riporto indietro io”. E via! Insieme, nel cuore di Valdebebas.

Intervistata dai microfoni di As, la madre del bambino spiegherà. “Gli aveva promesso una maglietta e… è stato di parola”, mentre il bambino, euforico, rivela: “Mi ha portato dentro Valdebebas, mi ha detto di aspettare un secondo in una saletta… dopo 5 minuti è tornato con la maglia firmata”. Per giocare in strada con gli amici? “No no, questa la tengo in salotto, al riparo”. Campione vero, Morata. Intanto ecco la relazione di un famoso giocatore che fa discutere tutti – CONTINUA A LEGGERE

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy