Moise Kean, l’enfant prodige: alla scoperta di un predestinato

Moise Kean, l’enfant prodige: alla scoperta di un predestinato

Tra passioni e segreti: ecco tutto quello che ancora non sai sulla stella bianconera…

di redazionejuvenews

L’IDOLO

“Why always me?”. Via la maglia dopo un gol ed ecco la scritta polemica. Il suo modello non poteva che essere Balo. Ma Kean non vuole cadere nei vizi del suo idolo. E l’ha dichiarato apertamente, rinnegando gli eccessi che, come zavorre impossibili da tagliare, l’hanno trascinato giù. Kean non vuole commettere quegli errori, vuole emulare il meglio e rigettare il peggio.  >>> VAI AL PROSSIMO

Schermata 2016-11-19 alle 14.59.31

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy