Mire e Radja: amici nemici

Mire e Radja: amici nemici

I due ex compagni stasera in campo da avversari

TORINO – Disse un giorno Nainggolan scherzando: “Se Pjanic firma per la Juve non gli parlo più”. Era una bugia consapevole, un dribbling poco convinto e mal riuscito in un periodo – maggio 2016 – in cui proprio Radja fu tra i primi a raccogliere le confidenze di Mire sul futuro. E infatti pochi giorni più tardi aggiunse: “Per me lui è come un fratello, continuerò a volergli bene”. Pjanic scelse il bianconero per inseguire uno scudetto che a Roma vedeva sempre come un miraggio: “Giocavamo un buonissimo calcio, in squadra ci ripetevamo sempre che sarebbe stato l’anno buono – ha raccontato il bosniaco di recente alla rivista Undici – Poi però arrivavano partite in cui non eravamo proprio presenti in campo. Alla Juve questo non accade”. Non che lui in giallorosso fosse esente da colpe. Non che in bianconero, magari, abbia evitato di scegliere in alcuni frangenti la linea della concretezza a scapito della leggerezza. Nainggolan invece leggero non ci va mai, se s’imbatte nella Juventus. Che sia sui social, in aeroporto, per strada o allo stadio: poco importa, Radja e la Juve è antipatia allo stato puro, giusto perché a due passi dal Natale si vuole evitare di usare la parola odio, che a ben guardare sarebbe quella più opportuna. “Comunque non mi vedrete mai con quella maglia”, è la firma che chiude sempre il ragionamento del belga quando gli viene chiesto del futuro. Al mondo in bianco e nero ha sempre preferito quello a colori di Roma, compreso pure quel coefficiente di difficoltà eternamente superiore nella rincorsa a un qualsiasi trofeo. A maggio, dopo aver segnato e mandato a marcire la torta scudetto che la Juventus s’era portata a Roma, il belga esultò in serie con linguaccia, schiaffo virtuale e pollice verso rivolto ai tifosi avversari. Pjanic non s’offenda, stasera proverà Radja a fare lo stesso. Perché si può essere amici anche avendo scelto una strada completamente differente, in fondo di fronte allo stesso bivio.

Juvenews.eu

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy