Malagò: “Grazie ad Astori niente rivalità”

Malagò: “Grazie ad Astori niente rivalità”

Il Presidente del Coni parla degli episodi di solidarietà dopo la tragica scomparsa del difensore viola

di redazionejuvenews

TORINO – Domenica all’Artemio Franchi di Firenze c’è stata la gara tra i viola e il Benevento, ma tutta l’attenzione era concentrata sull’iniziativa toccante che ha coinvolto i protagonisti in campo e sugli spalti. Al minuto 13 (numero di maglia di Davide Astori) il gioco è stato interrotto per un minuto durante il quale tutta la città si è ammutolita e in curva Fiesole è stato esposta una scenografia del nome del capitano viola tristemente scomparso domenica scorsa. La solidarietà nei confronti di Davide si è vista in tutta Italia, dalla Serie A alle serie minori, e in ambito Europeo; il Presidente del Coni Giovanni Malagò si è detto felice di tutto ciò e spera che questa atmosfera si manifesti più spesso e non solo in tristi eventi come quello. Ecco le sue parole: “Mi unisco al coro di tutti. Trovo triste e brutto che si debba aspettare una cosa così sconvolgente per ricompattarci tutti. Ma ho notato un grandissimo passo avanti culturale da parte dell’opinione pubblica e del Paese. Mi auguro che non si debba tornare a quello che era un modo di fare, luoghi comuni che hanno caratterizzato per lungo tempo il mondo del calcio e che questo sia un punto nuovo per dimostrare di avere una cultura dello sport che negli ultimi 20 anni non c’è stata”.

TI POSSONO INTERESSARE ANCHE:

BERNARDESCHI SI TATUA IL NUMERO 13 DI ASTORI

LA JUVE PRESENTE AI FUNERALI DI ASTORI

SEGUICI SU: Facebook / Twitter / Instagram

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy