L’opinione – Lippi: “Scudetto merito di Allegri, concreto, saggio e sempre sul pezzo”

L’opinione – Lippi: “Scudetto merito di Allegri, concreto, saggio e sempre sul pezzo”

Da un grande allenatore a un altro grande tecnico. Marcello Lippi cinque scudetti alla guida della Juve, ha raccontato Massimiliano Allegri e il tricolore vinto dai bianconeri

 

MILANO – Da un grande allenatore a un altro grande tecnico. Marcello Lippi cinque scudetti alla guida della Juve, ha raccontato Massimiliano Allegri e il tricolore vinto dai bianconeri in un’intervista rilasciata a La Gazzetta dello Sport: “Questo è lo scudetto di tutti. Non esiste lo scudetto di uno solo, anche se dovesse segnare 30 gol come Higuain. È lo scudetto dei giocatori. È lo scudetto della società che trasmette presupposti psicologici unici. È lo scudetto dei campioni storici, come Buffon, che hanno trasmesso questi valori ai nuovi. Ed è lo scudetto di un allenatore che incarna perfettamente la cultura del calcio italiano: concreto, saggio, sempre sul pezzo. Ha fatto sì che la squadra fosse sempre concentrata e non perdesse mai fiducia, anche quando il rischio c’era. Dopo Sassuolo pensavo che non fosse possibile vincere lo scudetto. Bravissimo, non bravo. Ha avuto una crescita continua, direi spaventosa, e oggi è il miglior allenatore italiano. Ha tutto quello che ci vuole e non intendo soltanto la competenza tecnico-tattica, che forse è la meno importante. Bravo anche a gestire il turnover, a far sentire tutti importanti e parte di un progetto: gli avvicendamenti non sono stati solo per emergenza. Su Dybala non credo abbia sbagliato: lo ha gestito alla grande. Quando arriva un giovane così, pur promettente, ci sono passi obbligati per farlo maturare. Allegri gli ha fatto capire come doveva giocare. Mi limito a dire che la sua classe è sopraffina. E che per movenze, situazioni, giocate ricorda Sivori: il che, alla Juve, è un complimento. Un grande giocatore, ma una mano gliel’ha data Allegri. Non l’unico:  Morata è cresciuto ancora, Mandzukic ha fatto una grande stagione. Il rammarico per l’Europa invece resta: la Juve poteva andare lontano”.

E intanto i bianconeri fanno festa sui social… GUARDA LE FOTO 

 

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy