L’INTER – Paventi: “Contro la Juventus la coppia Miranda-Murillo. Kondogbia e Jovetic recuperabili”

L’INTER – Paventi: “Contro la Juventus la coppia Miranda-Murillo. Kondogbia e Jovetic recuperabili”

L’INTER – Paventi: “Contro la Juventus la coppia Miranda-Murillo. Kondogbia e Jovetic recuperabili”

jovetic recupero juventus

TORINO – Andrea Paventi, noto giornalista di Sky Sport, dal ritiro nerazzurro ha parlato di come l’Inter sta arrivando al match contro la Juventus. Ecco le parole di Paventi riportate da “inter-news.it”: “L’importante era non perdere l’identità conquistata dopo un primo mese di A esaltante, l’importante a Genova era ritrovare il vero volto dell’Inter dopo la parentesi nera con la Fiorentina e, al di là del pareggio, i segnali sono stati positivi perché certe caratteristiche la squadra non le ha perse come le percentuali di verticalizzazione, i tiri in porta e il possesso palla ma quell’equilibrio che la squadra aveva trovato in casa dove, Fiorentina esclusa, non aveva incassato neanche un gol, deve probabilmente recuperarlo se le ambizioni devono andare di pari passo di una classifica che rimane estremamente positiva. Aiuterà di certo Mancini il recupero della coppia centrale Miranda-Murillo che proprio con la Juve si riformerà dopo un mese e mezzo consentendo allo stesso allenatore di recuperare a centrocampo un giocatore indispensabile come Medel. Cattiveria e aggressività unita ad una condizione di forma che deve crescere da parte di quegli uomini di mercato che erano partiti molto forte, Kondogbia e Jovetic su tutti; entrambi recuperabili per la sfida con la Juventus e ambedue indispensabili per un’Inter che voglia sempre coniugare fisicità e velocità. Quella che l’ultima prestazione di Perisic ha ampiamente dimostrato: giocatore rapido, veloce e in grado sugli esterni di produrre quei cross che possono far male come i gol, il primo con l’Inter a Marassi ma quasi 60 nelle sue stagioni con le maglie di Bruges e Wolfsburg (ci sarebbe anche la parentesi al Borussia Dortmund ndr.). Insomma, uno da utilizzare vicino alla porta perché sa come rendersi utile, sa come aiutare Icardi ad avvicinarsi a quota 20 gol; numeri indispensabili per l’Inter per rimanere nelle parti alte della classifica”.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy